MILANO E IL WORLD DOG SHOW 2015





La candidatura dell’Italia quale paese organizzatore dell'Esposizione Mondiale Canina 2015 si basa sulla consapevolezza che l’ENCI è riuscita a guadagnare negli anni, a livello mondiale, la stima e la fiducia di tutti i cinofili. L’ENCI, nato nel lontano 1882, ha da sempre posto tra i propri obbiettivi principali la capacità di
selezionare il cane di razza secondo i criteri più moderni, pur nel rispetto delle tradizioni cinofile, sapendo organizzare in maniera ineccepibile verifiche zootecniche di altissimo livello e sviluppando una leadership che
l'ha posta ai vertici mondiali.

Numerosi componenti dell’Assemblea Generale della FCI hanno partecipato alle nostre esposizioni in qualità di esperti giudici e ritengo che possano testimoniare, meglio di qualsiasi mia affermazione, il livello delle nostre esposizioni, sotto il profilo tecnico e organizzativo, oltre che di ospitalità. Ricordo ancora con orgoglio l’apprezzamento personalmente espressomi dal Presidente Hans Müller, ospite all’Expo di Milano 2010, per l’alto valore qualitativo delle nostre manifestazioni.

Sono convinto che i nostri allevatori e gli esperti giudici italiani, continuamente impegnati in ogni parte del mondo, raccolgano la stima di tutti i kennel club della FCI, conferendo all’ENCI ulteriore prestigio. Quest'anno il nostro giudice allround Paolo Dondina ha avuto il grande riconoscimento di giudicare il Best in Show sia all'Esposizione newyorkese del Westminster Kennel Club sia al prestigiosissimo Cruft's.

Nell’anno 2015 la città di Milano ospiterà la Expò Universale. Un’occasione d’eccezione e unica, dunque, per tutta la cinofilia di inserire i propri alti valori tecnici e sociali nel contesto di un evento dall’importanza straordinaria e che per la prima volta vedrà inserito nel proprio programma una esposizione canina mondiale.

Ecco, dunque, perché l’Italia, perché Milano.
Carissimi Amici Cinofili, benvenuti al world dog show 2015!

                                                                                    Il Presidente ENCI Francesco Balducci