GENOVA - SI AL CIMITERO DEI CANI


Il consiglio comunale di Genova ha approvato con 33 sì e un no su 34 presenti il regolamento per
l’istituzione dei cimiteri degli animali d’affezione, i cosiddetti “cimiteri per cani”. Favorevoli tutti i gruppi escluso il consigliere comunale Paolo Gozzi (Pd).
Il documento definisce “Giardini della Memoria” i siti destinati alla tumulazione in loculi delle ceneri degli animali d’affezione. Da oggi a Genova potranno essere realizzati da associazioni, soggetti pubblici o privati, previa autorizzazione del Comune e della Asl.
All’interno dei siti cimiteriali già esistenti il Comune potrà individuate delle aree da destinare ai “Giardini della Memoria”. Quelli realizzati fuori dalle strutture
cimiteriali esistenti dovranno essere recintati mediante un muro perimetrale che impedisca la visione del sito dall’esterno. Sulle urne dovrà essere applicata una targhetta con il nome dell’animale, la generalità del proprietario, il numero progressivo di registrazione e i dati identificativi della sepoltura. Sarà possibile individuare delle apposite aree per la dispersione delle ceneri a cura dei proprietari.
(Fonte: Ansa)